Unità Operativa Semplice di Riabilitazione Neurocognitiva

L’U.O.S.di Riabilitazione Neurocognitiva situata a Villa Miari – Santorso – rientra nella tipologia di strutture previste all’art. 2.1.2 della D.G.R.V. n. 751/2000.
È un presidio di riabilitazione intensiva extraospedaliero a ciclo diurno e continuativo in possesso dei requisiti di cui al D.P.R. 14/01/1997, riconosciuta con D.G.R.V. n. 2194 del 3 agosto 2001 e divenuta operativa dal mese di febbraio 2002, sotto la Direzione del Prof. Carlo Perfetti, già Direttore dell’U.O. di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda ULSS 4 Alto Vicentino dal 1986 al 2001.
Tale Direzione è terminata, per le dimissioni del Prof. Carlo Perfetti, alla fine dell’anno 2008 e l’Az.U.L.S.S. n.4 è così intervenuta, riorganizzando l’attività assistenziale con delibera del Direttore Generale n.799/2009 (che ha determinato l’inquadramento di tale U.O. nel Dipartimento di Riabilitazione aziendale).
L’U.O.S. può accogliere pazienti che hanno avuto in precedenza un ricovero ospedaliero in strutture riabilitative codice 56 o 28, o pazienti ricoverati in altri reparti che per caratteristiche rientrano nei criteri di appropriatezza di cui alla D.G.R.V. 3913 del 04.12.2007 e che sono affetti da esiti di patologia a carico del sistema nervoso centrale, soprattutto vasculopatie cerebrali a focolaio post acuzie o derivate da trauma cranico encefalico, per le quali non sia ritenuta necessaria una costante assistenza medico specialistica.

Centro Studi di Riabilitazione Neurocognitiva

L’U.O.S. di Riabilitazione Neurocognitiva di Villa Miari è stata affiancata, fin dal suo inizio, dal Centro Studi di Riabilitazione Neurocognitiva con lo scopo di salvaguardare, sviluppare e approfondire gli originali principi della teoria della “Riabilitazione Neurocognitiva”. La proposta è stata elaborata da Carlo Perfetti assieme ai suoi Collaboratori/trici, già a partire dagli anni ’70.
Il Centro Studi è divenuto una sede di ricerca e formazione di riferimento nazionale e internazionale.
L’attuale Direttrice Scientifica del Centro Studi di RNC è la dott.ssa in Scienze Riabilitative Carla Rizzello.
Tale attività di ricerca e formazione si è espressa e si esprime tuttora sotto forma di eventi formativi strutturati (congressi internazionali, convegni, seminari, ritiri di studio, corsi di livelli diversi) e di pubblicazioni; sono diversi i libri del Prof. Perfetti tradotti in molte lingue e viene edita una rivista trimestrale “Riabilitazione Neurocognitiva”.
La struttura è frequentata da studenti di Corsi di Laurea in Fisioterapia di diverse Università italiane e straniere e da professionisti della riabilitazione provenienti da varie parti d’Italia e del mondo, che soggiornano presso il Centro per periodi di tirocinio più o meno lunghi.

Com'è organizzata l’U.O.S. e come accedere

ORGANIZZAZIONE
L’Unità di Riabilitazione Neurocognitiva di Villa Miari è un’Unità Operativa Semplice afferente al Dipartimento di Riabilitazione dell’ULSS 7 Pedemontana.
E’ diretta da un Dirigente Medico Fisiatra nominato dal Direttore Generale su proposta del Direttore del Dipartimento di Riabilitazione (l’attuale Responsabile è il dr. Gaetano Grotto).
Il Responsabile dell’Unità definisce le modalità dell’assistenza specialistica fisiatrica d’intesa con il Direttore del Dipartimento di Riabilitazione.
L’assistenza riabilitativa è assicurata in parte dall’ULSS con 4 figure professionali a tempo indeterminato, incardinate nell’Unità Operativa di Recupero e Rieducazione Funzionale, ed in parte dal Comune di Santorso tramite 4 borsisti Fisioterapisti a tempo pieno.
Due delle quattro figure professionali a tempo indeterminato, le dott.sse Carla Rizzello e Marina Zernitz, svolgono attività di Coordinamento per le aree clinico-formativa, didattico/scientifica e di ricerca e collaborano con il Responsabile dell’Unità Operativa nella gestione degli aspetti clinico/riabilitativi.
Nel trattamento di tipo residenziale la struttura funziona 24 ore su 24 per 7 giorni settimanali.
Nel trattamento di tipo semiresidenziale la struttura funziona per un tempo non inferiore a 3 ore giornaliere per non meno di 5 giorni lavorativi nella settimana.
La caratteristica peculiare di questi interventi, che rende tale struttura unica nel suo genere nel panorama nazionale, è che essi sono erogati esclusivamente secondo i principi della teoria della “Riabilitazione Neurocognitiva”.
L’assistenza infermieristica ausiliaria e il servizio domestico alberghiero sono assicurati dal Comune di Santorso attraverso la propria Istituzione Villa Miari, con le modalità disciplinate dalla convenzione sottoscritta, periodicamente rinnovata.
L’assistenza medico primaria è assicurata da un medico di famiglia designato dal Direttore Generale dell’ULSS 7 (attualmente, il Medico incaricato è il dr. Matteo Napoli).
Per gli aspetti igienico-sanitari e legati al rischio clinico il Direttore del Dipartimento fa riferimento alla Unità Operativa competente della Direzione Medica della Funzione Ospedaliera.
Per gli aspetti assistenziali e amministrativi, opera a tempo pieno un Coordinatore (Giuseppe Greselin) con funzioni organizzative della Direzione delle Professioni sanitarie dell’Azienda ULSS 7.

MODALITA’ DI AMMISSIONE E DIMISSIONE
L’Unità di Riabilitazione Neurocognitiva “Villa Miari” è inserita nella rete riabilitativa di area vasta provinciale e regionale e, di conseguenza, viene data priorità alle richieste di ammissione dei pazienti provenienti dalle altre ULSS della Provincia di Vicenza, quindi dalle altre ULSS della Regione Veneto e infine da Aziende Sanitarie extra regionali. Per i residenti extra Regione è richiesta l’autorizzazione e l’impegnativa di spesa da parte dell’ASL di residenza.
Ai sensi delle DGRV n. 1889/97 e DGRV n. 1699/2001, a Villa Miari si erogano visite fisiatriche e valutazioni riabilitative finalizzate al giudizio circa la necessità di “presa in carico” del paziente, per trattamenti riabilitativi neurocognitivi, secondo le seguenti modalità:
trattamento a tempo pieno (di tipo intensivo, cioè 3h/die di trattamento riabilitativo): è residenziale con possibilità di rientro in famiglia ogni fine settimana; la struttura prevede 10 posti letto;
trattamento diurno (anch’esso di tipo intensivo): si configura come una forma di day hospital (più o meno prolungato e continuativo nel tempo); previsti 5 posti letto;
trattamenti ambulatoriali;
diurnato diagnostico.
Per ogni modalità di trattamento si è tenuti a compilare e conservare la documentazione clinica, comprensiva del progetto riabilitativo individuale, con i contenuti e le modalità previste dalle norme di legge in vigore.
La proposta del piano e della tipologia di trattamento avviene a seguito di visita specialistica fisiatrica e di valutazione riabilitativa da parte dei responsabili.
Alle visite si accede su prenotazione telefonando al numero 0445 599711 (Segreteria clinica), tramite impegnativa di visita fisiatrica del proprio Medico di famiglia.
La gestione della lista di attesa per le varie tipologie di trattamento è, tramite il Responsabile dell’Unità Operativa, sotto la responsabilità del Direttore del Dipartimento di Riabilitazione che autorizza i singoli trattamenti.

La dimissione, decisa dal Responsabile dell’U.O.S. in accordo con le Responsabili riabilitative, è comunicata alla struttura inviante ed al medico di famiglia per l’eventuale ulteriore presa in carico e sarà cura dell’U.O.S. fornire, su richiesta del paziente, la seguente documentazione:
cartella riabilitativa neurocognitiva attestante in maniera dettagliata il trattamento eseguito;
il tipo di trattamento ancora necessario, ove se ne veda la opportunità
tutto quanto si renda opportuno per il prosieguo del trattamento, compreso video degli esercizi consigliati e loro descrizione commentata.